Web developing: l'arte del nuovo millennio

Viviamo un tempo particolare; la realtà cambia ad una velocità che quasi viene difficile tenere il passo e risultano necessari aggiornamenti software frequentemente ripetuti tanto nel contesto virtuale quanto in quello reale.

Come già nella Giamaica dei tardi anni '60, momento storico in cui la veloce allegria dello Ska lasciava il passo alle ritmiche meno sostenute del Reggae, ancora oggi possiamo considerare i ritmi musicali come mezzo di espressione di quelli reali. La musica del presente è veloce, alti i volumi ed elevati i bpm; i suoni sono elettrici, sintetici, distorti.

Anche gli aspetti più basilari della vita comune stanno cambiando, per non parlare dei mezzi e delle metodologie di comunicazione, senza inevitabilmente tralasciare le forme artistiche.

Da piccolo sarei voluto diventare un'artista. Di che tipo non m'interessava poi molto, credo che in fondo ciò che mi interessasse era l'idea di poter comunicare sensazioni ed emozioni attraverso canali non rigorosamente convenzionali. Di passaggio dai miei capricci adolescenziali non avevo mai considerato che l'essere uno sviluppatore mi avrebbe dato modo di accedere ad un nuovo canale di comunicazione sicuramente lungi dall'essere convenzionale. Oltretutto, utilizzando strumenti come quelli offerti dalle macchine del nuovo millennio diviene intrinseca la possibilità, concessa al buon programmatore, di realizzare e far visualizzare a schermo, eventualmente in maniera dinamica, qualsivoglia elemento la fantasia gli abbia suggerito.

Come anche risulta essere vero che, affacciandosi sul web, è possibile dare a ciò che viene realizzato visibilità globale. Un bell'incentivo, se a muoverti è la voglia di comunicare.

Con presupposti di questo tipo e un minimo di gusto per l'azzardo, si può provare a considerare il web developing alla stregua della pittura o della scultura, immaginando che al posto di scalpelli e pennelli ci sia una semplice ed esile tastiera, e sostituendo a cavalletti e tavolozze postazioni di schermi, tablet e fili elettrici aggrovigliati quasi a ricordare lo pseudo-disordinato mix di sfumature che colorano la superficie della tavolozza del pittore.

Proprio questo vuole essere il motivo di fondo di questo sito. Una collezione di idee da condividere col mondo, oltre che una vetrina di progetti ed esperienze. In particolare, la sezione experiments risulta essere funzionale a questo scopo.

...